Ok, ragazzi, lasciamo da parte il tema Dragon Ball, solamente per un articolo, poi lo riprenderemo nuovamente, non preoccupatevi .

Sapete tutti chi era Maria Luigia, vero?
Per chi non lo sapesse, Maria Luigia, chiamata anche Maria Luisa o Maria Luigia d’Asburgo Lorena, è stata duchessa di ben tre ducati, cioè Piacenza, Guastalla e Parma, nella quale vivo.

Per questo, abitando a Parma, quest’anno, nel 2016, si festeggiano i 200 anni dall’arrivo di Maria Luigia a Parma, nella quale ha fatto costruire importanti monumenti e fatto fare diverse cose molto importanti per la città.

Per questi 200 anni, il mio comune ha deciso di dedicarle un evento, che durerà un bel pò, creando gadget e tante altre cose.

Voi vi starete chiedendo, e cosa c’entra tutto questo con il mio sito?
Vi spiego subito.

Sono stata contattata da una signora, la quale ha un atelier di vestiti proprio a Parma, con la quale ho lavorato realizzando delle pitture su tessuto, e, anche per questo evento, ho realizzato qualche gadget di vestiario decorato, ma ho anche deciso di realizzare un quadro dedicato alla duchessa.

Maria Luigia

Maria Luigia

Ecco il dipinto della duchessa da me realizzato.

Per coloro che se lo stessero chiedendo, non l’ho inventato io questa posa di Maria Luigia, ma ho ripreso un dipinto, non uno di quelli famosissimi, che ritrae la duchessa. Il dipinto originale mi è piaciuto fin da subito e, per questo, ho deciso di realizzarne una copia, in modo da omaggiare ancora di più questo personaggio storico.

Con rispetto per il pittore che ha realizzato l’originale, voglio pubblicare il suo lavoro, così che possiate metterlo a confronto con la mia copia.

 “L’imperatrice Maria Luigia
di François Gérard, (1810)

Questo che vedete a fianco è il dipinto originale, dal quale mi sono permessa di estrapolare la testa della duchessa e realizzare solamente quella.

Il dipinto, come anticipavo prima, è molto bello e molto naturale e, lo so già da me, il mio non riporta alla perfezione la bellezza di esso, ma ho cercato di realizzarlo con la stessa bellezza al massimo. Ma, come dico molto spesso, le mani di un pittore non sono mai uguali a quelle di un altro. È quasi impossibile realizzare una copia di un dipinto già esistente praticamente identica. Ci vorrebbe lo stesso artista che ha realizzato l’originale per renderlo identico, e, non sempre, questo accade.

Anche per altri miei vecchi dipinti, come le copie della Lempicka, non sono proprio uguali all’originale, nonostante mi ci sia messa con così tanto impegno, ma sono soddisfatta per come sono venute realizzate, che oramai cerco di farmene una ragione.

Ammetto che è odioso essere una pignola nel mondo artistico, perchè noti ogni singolo dettaglio diverso da quello che volevi realizzare per farti uscire di testa.
Ma sono pignola in tutto, ci ho fatto il callo!

Prima di concludere questo articolo, vorrei ringraziare la signora che mi ha dato la possibilità di interfacciarmi con il mondo di Maria Luigia, spingendomi a realizzarne persino un dipinto. Questa persona si chiama Cristina Poldi Allay e ha un atelier di moda nella mia città e, con lei, ho realizzato delle pitture su tessute che, chissà, un giorno condividerò con voi. Essendo le mie prime opere su tessuto sono un pò restia a farle vedere al pubblico e, poi, devo avere la conferma da parte della mia “capa” di questo progetto! 😉

Alla prossima, e…auguri Maria Luigia! 😀