Baby Vegeta sotto i riflettori

Baby Vegeta sotto i riflettori

Ben ritrovati con questo nuovo articolo.

Nel precedente abbiamo introdotto un nuovo personaggio, l’ennesimo cattivo dell’universo Dragon Ball, ma anche figo per come è realizzato.

Se non avete ancora letto lo scorso articolo, vi consiglio di andarlo a leggere prima di continuare questo.

Allora, abbiamo visto le tre trasformazioni di Baby di quando si è impossessato del corpo di Vegeta. Abbiamo capito che diventa un super cattivo con i poteri dei Saiyan e, con ogni step della trasformazione, diventa sempre più forte.

Oggi, vi mostrerò i video di come i tre disegni, di cui abbiamo e sto parlando, sono stati realizzati.
Spero che vi piacciano questi articoli dedicati solamente ai video della realizzazione dei disegni di cui vi parlo.

Cominciamo con il primo.

Ok, riguardandolo per l’ennesima volta questo video mi sono resa conto di aver invertito le ultime due parti del video. Molto probabilmente facendolo in modo veloce mi sono sbagliata e non me ne sono accorta, visto che le differenze in quelle ultime parti sono minime.

Comunque, dopo essermi scusata per questo errore, direi di passare al secondo video, dedicato alla seconda trasformazione di Baby Vegeta.

Ed ecco il secondo.

In questo non ci sono errori o sbagli, è tutto come deve essere.

L’unica scusa che potrei volgervi, come a tutti coloro che hanno visto questo video, è la comparsa, ogni tanto, della mia testa. Purtroppo non posso tagliarmela e a volte devo avvicinarmi al disegno un pò più del solito per essere il più precisa possibile.

Con questo, vediamo il terzo e ultimo video dedicato a Baby Vegeta, con la sua terza trasformazione.

Piano piano mi sto ricredendo sul mio disegno preferito su questi tre. Questa ultima trasformazione mi piace sempre di più, anche se, scusate il termine, è un grande stronzo.

Vi rifaccio la domanda: quale di questi tre disegni, e trasformazioni, vi piace di più?
Prima, seconda o terza.

Con ciò, spero che l’articolo vi sia piaciuto e che ritornerete a visitare il mio sito.

La prossima volta non ci sarà un nuovo personaggio di Dragon Ball, sarà qualcosa di totalmente nuovo.

Ma non voglio svelarvi niente di più!

Venite a scoprirlo con il prossimo!

Canale YouTube: clicca qui

L’alieno che si impossessa del principe dei Saiyan

L’alieno che si impossessa del principe dei Saiyan

Ciao a tutti!

Pensate un pò, oggi parliamo di possessione…

Non vi voglio spaventare, tranquilli, ne parleremo sempre in ambito Dragon Ball e, per questo personaggio che vi presenterò questa sera, si deve proprio parlare di possessione.

Chi viene posseduto da cosa?

Il personaggio principale è Baby, un nemico del mondo Dragon Ball GT. Più che alieno è un parassita, ma non credo che avrebbe interessato tante persone un termine come questo nel titolo dell’articolo.

Comunque, Baby appartiene ad una razza aliena e parassita, che si chiama tsufuru, e hanno la capacità di impossessarsi del corpo altrui e comandarlo a proprio piacimento. Il principale scopo di questa razza aliena è quello di sterminare i Saiyan, quella di cui appartengono Goku, Vegeta e tutti gli altri.

Parlando del nostro principe dei Saiyan, è proprio il primo personaggio che viene posseduto dal nostro simpatico e malvagio Baby.
Con questa possessione, Baby prende il completo controllo del corpo del saiyan, utilizzandolo a proprio piacimento e i suoi poteri contro i suoi amici.

In qualche modo anche gli altri vengono impossessati dal controllo di questo essere, schierandoli tutti dalla sua parte.

Vegeta, posseduto da Baby, diviene in questo modo Baby Vegeta. Il nome non è così originale, ma nella serie come personaggio, questa fusione, viene chiamata così.

Baby Vegeta, inizialmente ha le stesse sembianze del nostro saiyan, eccetto per il colore dei capelli, che diventano di un grigio chiaro, degli occhi, i quali vengono attraversati da delle linee rosse che si prolungano anche sulle tempie. Tanto che alcune volte le stesse pupille nere cominciano a lampeggiare di rosso.

Detto questo, direi di mostrarvi la trasformazione che vi ho appena spiegato.

Baby Vegeta 1°stadioBaby Vegeta primo stadio

In questo disegno non si vedono tanto bene i capelli grigi, perchè nell’immagine originale il saiyan è avvolto dall’aurea gialla dei saiyan, dandogli questi contrasti tra le parti chiare e quelle scure. Per questo, i capelli sono grigi e azzurri.

Solitamente il nostro saiyan ha questo sorriso maligno sul volto, in quasi tutte le occasioni, ma non come in questo disegno, nel quale traspare chiaramente la malvagità del nemico all’interno del suo corpo.

Nonostante non sia uno dei miei personaggi preferiti, anche perchè è un cattivo, ho voluto riprodurlo perchè è troppo figo in questa veste il nostro Vegeta.
Voi che ne dite?

Ma se vi è piaciuto questo stadio, aspettate di vedere il secondo.
Ecco a voi!

Baby Vegeta 2°stadioBaby Vegeta secondo stadio”

Ecco la seconda trasformazione.

Come potete ben vedere le sembianze di Vegeta in questo stadio si sono quasi completamente perse.

I capelli da grigi sono diventati completamente bianchi e le linee rosse che prima erano molto più strette si sono ingrossate e sono comparse persino sui pettorali, dei quali ne vedete solamente la parte più alta.
Gli occhi hanno perso qualsiasi sembianza che li faccia sembrare umani, diventando di questo blu da tutte le parti.
Ma ora viene la parte interessante. Vedete quelle parti gialle, che somigliano a una giacchetta appoggiata alle spalle? In realtà quelle sono delle protuberanze ossee, che con la possessione di Baby vengono in fuori dal corpo di Vegeta. Questa trasformazione avviene quando riesce ad impossessarsi del potere di coloro che controllava. Sinceramente se una persona pensa a quello che sono veramente viene un pò di disgusto, non trovate?

Però, non si può dire che non sia figo!

Come nel disegno precedente, pure in questo il nostro personaggio ha un sorriso maligno e contento sulle labbra, come a voler dire “sono il più potente di tutti!”. A voi non sembra?

Detto ciò, arriviamo all’ultimo step, cioè alla sua ultima trasformazione.

Baby Vegeta 3°stadio

Baby Vegeta terzo stadio

Ed ecco l’ultimo stadio, il terzo.

Se voi avete visto l’anime, saprete che ci sono altre due trasformazioni di questo personaggio, ma non le ho comprese perchè non comprendevano il nome di Vegeta. Infatti, in queste, il nostro simpatico nemico è stato messo in fuga dai nostri eroi, fuggendo dal corpo di Vegeta.

In questo terzo stadio il nostro Baby Vegeta assume i capelli con un pronunciato ciuffo sul davanti, senza contare che sia le linee rosse che le sporgenze ossee diventano ancora più evidenti. Come lo è la scomparsa delle sopracciglia, che l’abbiamo visto quasi ed esclusivamente nelle trasformazioni di terzo livello dei Saiyan. Anche se nel disegno non potete vedere il corpo, potete immaginarvelo quasi completamento rivestito di nero, come se avesse una muta, con qualche parte di color bianco. Se siete curiosi di vederlo a figura intera, oppure durante la sua trasformazione, vi consiglio di cercarlo su internet o su YouTube. Le trasformazioni di tutti i personaggi di Dragon Ball sono sempre una gran bellezza. Ammiro continuamente il modo in cui alcuni anime sono stati realizzati e riportati.

Bellissimi.

Ora che avete visto tutte e tre le trasformazioni del nostro Baby Vegeta, scrivete nei commenti qual’è il vostro stadio preferito. Io devo ammettere che ho un debole per il secondo stadio, anche se gli altri due non sono per niente male.

E voi?
Come la pensate?

La festa della mamma

La festa della mamma

Ciao a tutti e ben ritrovati in questo nuovo articolo.

Oggi, vorrei distanziarmi per un momento dall’argomento Dragon Ball e parlare di una festività che, sicuramente, tutti gli italiani conoscono e festeggiano.
Per molti può essere un momento di gioia, per altri di tristezza.
Ciò di cui voglio parlare è la festa della mamma.

Lo so che sono arrivata un pò tardi a parlarne, ma, come tutti saprete, questa festività ricorre tutti gli anni l’8 di maggio, anche se questa data non è la stessa in tutti i paesi che festeggiano questa festa.

Solitamente si fanno dei piccoli pensierini alla propria mamma, come disegni, o dolcetti. Io, quest’anno, insieme a mio padre abbiamo comprato un vassoio di paste per festeggiarle. Ma non tutti fanno questo tipo di regalo.

Direi di partire con un piccolo riassunto del perchè questa festa è nata.
Leggendo un pò e documentandomi ho scoperto che il principale motivo della festa, come si chiama lei stessa, è per onorare in un modo particolare il proprio genitore femminile. Cioè omaggiarlo e farle capire quanto sia importante per la vita del figlio.
Tralasciamo il fatto che molti figli festeggiano con la madre questa ricorrenza e poi se ne fregano altamente per tutto l’anno. Parliamo di coloro che invece ci tengono a festeggiarla con la propria madre.

Le motivazioni della sua nascita sono una commerciale ed una religiosa. Diciamo che si sono perse un pò entrambe nel corso degli anni, ma che la maggior parte delle persone la festeggiano come vogliono loro.

Vi starete chiedendo perchè parlo della festa della mamma, con almeno un mese di ritardo. Purtroppo non ho potuto posticipare gli articoli che avevo già scritto.
Ma il vero motivo per cui ve ne parlo, oltre a far capire un pò a tutti da cosa nasce questa festa, è per un particolare disegno che ho realizzato e pubblicato sui miei social in onore di questa festa.

Non farete fatica a capirlo.

Bambi e mamma

Bambi e la sua mamma

Non avendo il tempo necessario per realizzare un ritratto di una madre con il proprio bimbo, ho pensato di ricorrere qualcosa di un pò più semplice e che colpisse dritto nel cuore delle persone, soprattutto delle madri che mi seguono sui social.

Avevo preso in considerazione varie coppie di madri e cuccioli dai cartoni della Disney, come Dumbo con la sua mamma o un gattino e la sua dagli Aristogatti. Ma alla fine la mia scelta è ricaduta su Bambi.

Anche perchè mi esprime una dolcezza infinita questa scena.

La mamma che veglia sul proprio cucciolo, mentre sta facendo il suo pisolino, attenta a ciò che accade intorno, per volerlo proteggere dalle eventuali minacce che ci sono nel mondo.

Non so voi, ma è questo che mi trasmette questa scena.
E a voi?
Cosa trasmette, come emozioni? Sono curiosa di sapere se siete d’accordo con me o siete in disaccordo. In ogni caso, non esitate a commentare, se volete.

Mentre scrivo questo articolo, ho pensato di pubblicarvi pure il video che ho caricato su YouTube.
Sarebbe inutile scrivere un altro per un solo video, visto che ce nè solamente uno.

A questo punto, direi di passare al video in sè.

Buona visione.

Ecco il video a loro dedicato.

Strepitoso il modo in cui il colore del pennarello si trasforma con la matita, diventando uno completamente differente. Sono sempre stupefatta nel vedere questa trasformazione, anche se avviene nei miei stessi video.

Non sembra, ma riguardare un proprio video mentre si sta lavorando, si capisce molto. Cosa magari stai sbagliando e che nel prossimo puoi aggiustare, crescendo sempre di più.

Voi che ne pensate a riguardo?

Canale YouTube: clicca qui

I video di Trunks

I video di Trunks

Ciao a tutti a coloro che stanno leggendo questo articolo.

Abbiamo visto i video di Trunks in versione bambina e proveniente dal futuro.

Beh, oggi ne vediamo due sotto una nuova veste, cioè i video che riportano la realizzazione dei disegni, ritraenti il nostro piccolo eroe nella sua età adulta.

Dal video di Goku in versione GT, ho cercato di mantenere il foglio su cui lavoravo il più fermo possibile, in modo da far vedere a voi gli sviluppi di ciò che stavo realizzando.

Ora vi lascio al primo video e guardate come si evolve il lavoro, da un foglio completamente bianco al disegno finito.

E questo è il primo video.

Come vi è sembrato? Carino il nostro sorridente Trunks, no?

Ma vediamo il secondo, prima di poter fare paragoni.

Abbiamo visto la versione normale e quella trasformata in Super Saiyan.

Nonostante io preferisca sempre la versione Super Saiyan, in questo caso devo esser sincera che preferisco quanto Trunks è in versione normale. Devo dire che ho scelto una scelta dell’anime nella quale la faccia di Trunks è veramente un po’ bruttina, nella versione super saiyan.

Comunque, mentre riguardavo insieme a voi questo video, nel momento in cui utilizzavo la matita bianca mi è ritornato in mente un post di Facebook che avevo letto, che riguardava proprio questo strumenti e quanto per certe persone sia inutile.

È vero, se ci pensate. Per chi non disegna e non ha l’occasione di utilizzare la matita bianca, quando se la ritrova davanti si domanda “e con questa che me ne faccio?”. Non potete dirgli che è uno stupido, perchè magari lui veramente non può farsene niente.

Io ho utilizzato la matita bianca quando facevo la scuola d’arte e, devo ammettere, che due volte su tre mi veniva uno sbordaccio. Devo anche ammettere che era un disegno completamente differente da quelli che vi sto mostrando negli ultimi articoli. Però, ci vuole una certa capacità in tutto, ad utilizzare la matita bianca.

Io, in questi tipi di disegni, mi è stata utilissima, perchè altrimenti certi effetti non li avrei mai ottenuti se non l’avessi utilizzata. No?

Comunque, dopo questo dilungamento, direi che è arrivato il momento di lasciarvi andare. Con i video e ciò che ho scritto vi ho trattenuto abbastanza per oggi.

Tra qualche giorno vi sarà un nuovo articolo con un nuovo personaggio, mai visto nei precedenti lavori che vi ho pubblicato, e con i relativi disegni.

Alla prossima!

Canale YouTube: clicca qui

Trunks da adulto

Trunks da adulto

Salve a tutti!

Piaciuti i video di qualche giorno fa?

Comunque, nuovo articolo e per voi un nuovo personaggio.
Non ci discosteremo tantissimo dal nostro principe dei saiyan, anzi…
L’altra volta abbiamo visto come è diventato Vegeta nel mondo GT. Beh, in questo articolo scopriremo come è diventato Trunks, cioè il figlio di Vegeta.

Come tutti, eccetto Goku, nella serie di Dragon Ball GT, sono diventati più grandi e più vecchi. Il nostro Trunks non fa eccezione, infatti è diventato un giovane uomo. E pure d’affari, visto che si occupa lui stesso dello sviluppo della Capsule & Corp., l’azienda che è appartenuta a sua madre, Bulma, moglie di Vegeta, e prima ancora ai genitori di quest’ultima.

Trunks, però, lascia il proprio lavoro come presidente, se non sbaglio, per andare alla ricerca delle sfere del drago, visto che bisognava ritrovarle entro un anno ed evocare il drago Shenron. Il giovane parte con Goku e Pan, cominciando questo viaggio pieno d’avventure.

Dopo aver fatto questa premessa, direi di incominciare con il disegno ritraente il nostro giovane eroe.

Trunks

Trunks

Questa scena particolare è ripresa dalla sigla di Dragon Ball GT, dove poco prima, di qualche millesimo di secondo, sono passati davanti alla “telecamera” Goku e Pan.

Se una persona guarda il cartone e vede questo gruppetto, composto da un adolescente, una bambina ed una persona che sembra un altro bimbo, penserebbe che è un gruppo un pò strampalato. Invece, scoprendo chi sono veramente questi personaggi, si stupirebbe. Goku è uno dei più forti guerrieri dell’universo, Pan è ancora giovane ma tosta e forte, ed è la figlia e nipote di due Saiyan, e Trunks è il primogenito del principe di questa stirpe, del grande principe Vegeta.

Fatta questa dilungazione, come sempre, non realizzo mai un personaggio di Dragon Ball solamente nel suo stato normale, ma anche nel suo stato da Super Saiyan, che è proprio il disegno che fra pochi secondi vi mostrerò.

Eccolo.

Trunks Super Saiyan

Ed ecco qua il nostro eroe, mentre si potenzia dopo essersi già trasformato in Super Saiyan.

Mi sfugge la scena da cui l’ho estrapolato, ma se non erro stava cercando di trasferire la propria energia a Goku, ferito e privo di forze dopo un lungo combattimento, che, comunque, non era ancora finito.

Carino il nostro principe del principe dei Saiyan, eh?

Lo sguardo ricorda molto quello del padre, Vegeta, come anche la sua grinta e la sua grande potenza. In fondo nelle sue vene scorre sangue Saiyan, eh! Mentre invece nei capelli e negli occhi, assomiglia molto a sua madre, Bulma. Perchè dico gli occhi? Parlo degli occhi perchè è l’unico ad avere la pupilla nell’occhio. Se ci fate caso gli altri personaggi trasformati in Super Saiyan non ce l’hanno, eccetto Goku quando si trasforma in Super Saiyan di terzo livello, che abbiamo visto qualche articolo fa.

Trunks non veste più come da bambino, cioè con la tuta blu e la cintura arancione e nemmeno come il Trunks proveniente dal futuro di Dragon Ball Z. Nell’universo GT veste con una t-shirt a maniche corte nere, sotto una giacca beige. Porta dei guanti marroni e dei pantaloncini corti e chiari. Indossa degli stivaletti marroni con calze verde-acqua e porta un fazzoletto blu intorno al collo.

Decisamente diverso dalle sue tute precedenti.

Dopo questo breve riassuntivo sui vestiti di Trunks, direi di lasciarvi e ricordarvi di passare di qua tra qualche giorno, su questo sito. Posterò solo per voi, e li commenterò, i video che ho realizzato mentre creavo questi due Trunks.

Alla prossima!

Il principe dei Saiyan ripreso dalla telecamera!

Il principe dei Saiyan ripreso dalla telecamera!

Ok, ragazzi e ragazze!

Vi è piaciuto lo scorso articolo dedicato al nostro principe dei saiyan preferito, cioè Vegeta?

Nel mondo di Dragon Ball GT è un pò diverso, è vero, però non sta nemmeno tanto male. Pensate che all’inizio della serie aveva persino i baffi. Ve lo immaginate il principe con i baffi! Io l’ho visto ed è troppo buffo! 🙂

Però, non abbiamo solamente visto Vegeta nel mondo GT, ma abbiamo fatto anche un piccola dilungazione su una sua “trasformazione”, durante la saga Z e contro il nemico Majin Buu.

Visto che ne abbiamo parlato, direi di cominciare subito con il video dedicato a Majin Vegeta, quando è stato influenzato dalla mente di Babidy, un mano cattivo, dalla parte di Majin Buu.

Vediamo come è stato realizzato.

Credo che questo sia stato il primo disegno che ho realizzato della saga di Dragon Ball. Anche se mi confondo con il disegno dedicato a Goku in versione super saiyan, però sono sicura che è stato il primo video di questo mondo.

Avendolo fatto e realizzato un pò di tempo fa, il foglio nel quale ritraggo il nostro Vegeta si muove molto. Lo dico perchè, se voi notate, negli ultimi video che vi ho postato, e che farò tra qualche secondo, il foglio è un pò più fermo rispetto ai primi video.
Di questo particolare devo ringraziare colei che mi ha dato questo consiglio. Disegnando non mi accorgo di quanto muovo o meno il foglio e, c’è anche da pensare, che nei video che posto su YouTube, la velocità è molto più elevata rispetto a quando li realizzo.

Dopo questa dilungazione, passiamo agli altri due video dei disegni di Vegeta.
Provate a fare il confronto tra i due.

Partiamo con quello ritraente Vegeta nel suo stato normale.

Notato qualche differenza. Scommetto di si, anche perchè io ho visto tutti i difetti che non potete nemmeno immaginare. 😀

Ora, passiamo alla versione Super Saiyan.

Dopo aver visto ben tre video, quale preferite?

Ricordate che sono sempre aperta ad ogni consiglio. Come ho scritto, ho ascoltato il consiglio datomi dalla mia amica e lo messo in pratica nel primo video e disegno che ho realizzato.
Anzi, apprezzerei qualche consiglio. Ma non vi costringo. 🙂

A questo punto, vi saluto e, mi raccomando, fate qualche giretto da queste parti. Magari uno dei prossimi articoli vi colpirà ed interesserà particolarmente.

Chi lo sa?

Alla prossima!

Canale YouTube: clicca qui